La Relazione tra Ordine e Anarchia del mondo che verrà


Il futuro e la complessa relazione tra ordine e anarchia.

Qualcuno sul forum (di Luogocomune) ha risposto, ad un mio post sul tema Anarchia, con un perentorio:
l'anarchia non funzionerà mai!

Invero, dopo la mia lunga risposta a quello stesso post, il mio auto-ban, durato solo una notte di riflessione, un caffè e l'invito "furbesco" di Mazzucco (l'admin del forum in questione) a non mollare, eccomi di nuovo qui a ribadire il mio pensiero al riguardo e a porvi una riflessione al proposito (anche perché eravamo Off-Topic nell'altro).

Cos’è l’Anarchia?

Niente da dichiarare?.
Niente.
Molto bene.
Poi le domande di carattere politico.
Mi fa: Lei è anarchico?.
Rispondo: Anzitutto di quale anarchismo stiamo parlando? Pratico, metafisico, storico, mistico, astrazionista, individualista, sociale? Da giovane, gli dico, ognuna di queste definizioni aveva per me la sua importanza.

Fu così che rispose Vladimir Nabokov ad una guardia di frontiera americana che gli poneva la domanda di rito prevista dal Immigration Act del 16 ottobre 1918, secondo il quale agli anarchici era vietato l’ingresso negli Stati Uniti d'America.

Le interpretazioni che i filosofi, gli storici, i politici, la gente comune e gli stessi anarchici danno dell'anarchia sono, quindi, molteplici, varie, ramificate e a volte anche contraddittorie, per questo mi permetto di inserirmi anch’io tra questi, descrivendovi come e perché l’anarchia sia diventata parte di me e come intendo io tale concetto.

Cominciamo dal suo simbolo più famoso che ha nella 🇦 racchiusa in una 🇴 due concetti apparentemente contraddittori tra loro ovvero: 🇦=ANARCHIA e 🇴=ORDINE.


Perché questi due concetti opposti sono uno dentro l’altro?
Tralasciando le spiegazioni ufficiali o ufficiose al riguardo, che potete trovare da soli, a mio avviso è anche perché entrambi, facendo parte dell’umanità e di noi tutti, non possono essere separati se non con gravi conseguenze.

Infatti notai che ogni qualvolta che l’Ordine era incoerente in me, o fuori di me, l’Anarchia distruttiva in esso contenuta, prima o poi, prendeva sempre il sopravvento.

Questa preponderanza generata da 🇦, osservata con distacco molte volte, mi faceva notare che tendeva sempre ad uno scopo, ovvero di riportare coerenza generando un nuovo 🇴 che poi rinchiudeva, ex novo, l’anarchia precedentemente generata al suo interno.

In altri casi notai anche che, la stessa relazione tra Ordine e Anarchia, veniva poi riportata sui simboli delle forze armate ufficiali e ribelli di molti paesi, dove, il potere distruttivo militare, era molte volte racchiuso in un cerchio, ovvero in una 🇴, che rappresenta, idealmente, l'Ordine che le controlla.

Sotto ne riporto solo alcuni:


La più evidente similitudine però era nella United States Army Central, che vide in George Patton il suo generale più famoso, il cui simbolo è questo


la cui 🇦, ovviamente, sta per Army ma, fatalmente, rilevai che era anche molto simile al simbolo anarchico per eccellenza riportato in alto.
Il sorrisetto di Patton ammiccava alle mie speculazioni...


... mentre la sua pistola con il manico d'avorio, probabilmente, era già pronta a farmi fuori.

Seguendo il mio ricercare possibili relazioni tra 🇦 e 🇴 nel mondo notai, infine, che anche il simbolo delle Nazioni Unite conteneva una simile evidenza, dove 🇦 erano le Nazioni in competizione tra loro...


... mentre 🇴, costituita dai rami di ulivo (PACE), non era ancora completa perché, sempre a mio avviso, lo scopo dell'Ordine di Pace Mondiale, che si prefigge quella Istituzione, non era e non è, ancora stato raggiunto.

Premesso tutto questo passo celermente alla domanda successiva.

L'Anarchia è una forma di Governo?

Dopo quanto scritto inizialmente, penso proprio di poter affermare che non lo sia! L'Anarchia, per me, non è mai stata un metodo di governo ma un motore che si mette in moto per abbattere un governo e per far nascere un nuovo governo dalle ceneri di quello precedente.

L'Anarchia, nella mia convinzione, è quindi semplicemente un metodo di lotta, che viene utilizzata da sempre nei secoli, come ultima istanza e in molteplici forme, da persone comuni stufe di essere governate in modo ritenuto ingiusto, o da forze militari per ragioni simili, con lo scopo di generare la distruzione all’interno dell’ordine che, in entrambi i casi, è sempre ritenuto il nemico.

In passato senza di lei, insomma, non avremmo mai visto il "48" in Italia scatenatosi contro l'impero austriaco, il mondo non avrebbe mai visto la rivoluzione francese, quella americana, quella russa, quella indiana ecc. ecc.
Così come, grazie a quelle rivoluzioni, non avremmo mai visto nascere nuovi Ordini, come il regno d’Italia, le costituzioni successive, quelle moderne, la carta dei diritti dell'uomo, ecc. ecc.

Purtroppo però, quando queste rivoluzioni sono generate da forze militari esterne e non dal basso, il risultato non è sempre foriero di ordini nobili, bensì di ordini dittatoriali, o subalterni, alle forze che scatenano tali eventi.

In ogni caso, tutte le rivoluzioni citate sopra scaturirono sempre da varie forme di Anarchismo, intese come rivolte, attive, passive, quasi sempre istintive, che si sono rese capaci di abbattere l’Ordine costituito in quel momento al potere. Furono guidate e seguite da persone prima divenute 🇦 e, successivamente, nuovamente 🇴, alcune di loro divenendo anche Padri della Patria in alcune nazioni moderne.

Ecco due esempi famosi, anche se molto diversi tra loro in quelle scelte antisistema:

Sono un patriota anarchico, cosa ben strana!
George Washington, Padre della Patria negli Stati Uniti.
George Washington
Io stesso sono un anarchico, ma di un tipo diverso.
Mahatma Gandhi, Padre della Patria in India.
Mahatma Gandhi

Ma torniamo ad oggi, dopo tutte quelle rivoluzioni nate dal basso, il mondo è migliore di prima?
Il vario giramento di volatili che le ha fatte scoppiare è scomparso dalla società?

A mio avviso, in molti Paesi si è solo quietato e per un breve periodo, in altri quasi mai e dove l’intervento straniero è stato massiccio proprio mai (il medio oriente è l’evidenza più grande oggi).

Eccoci quindi di nuovo al presente dove il giramento di pennuti ricomincia a farsi sentire nel mondo, in Catalogna, in Francia, ad Hong Kong, in Cile, in Sudan, in Algeria, in Equador, in Etiopia, in Argentina, nel Kurdistan irakeno e siriano ecc. ecc.!

Insomma è sempre un mondiale giramento di sfere, simile a quelle citate prima, dove le 🇦, inevitabilmente, combattono le 🇴.

Da noi ancora non si è arrivati a tanto però, mi pare chiaro, che a molti girino le biglie nel nostro Paese, perché ci si accorge, in modo consapevole o istintivo, di essere nuovamente oppressi in un nuovo impero, poco distinguibile ai più ma sempre più ingombrante, che governa tutto in Europa e nel mondo occidentale tramite mezzi non militari (quelli sono pronti in riserva a chiunque si opponga) ma squisitamente finanziari.

Questo leviatano, che essendosi già ingurgitato quello precedente descritto da Hobbes, ovvero tutti i governi costituiti, di fatto, ora li governa.

Questo è il social network del sistema ordinato delle banche solo in occidente prima della crisi del 2008:


Quello riportato sotto invece è solo una piccola parte del network finanziario globale che, grazie alle regole e alla partecipazione del sistema bancario internazionale, hanno permesso all'alta finanza di elevarsi al di sopra di tutto. Dove colossi come Apple, Wells Fargo e Visa sono in realtà nelle mani a hedge funds posseduti in maggioranza da poche persone (7 per l'esattezza, il resto delle connessioni agli altri colossi fatele da voi).


Leve finanziarie, concentrazione di capitali e speculazioni varie oggi, di fatto, impongono, con il ricatto della mancanza di credito detenuto da pochi, lo spettro della recessione, rendendo così i famosi mercati liberi la minaccia incombente per le scelte politiche di tutti gli stati, anche quelli ritenuti (ingenuamente) democratici.

Tutto questo ha poi ha contribuito a generare nel mondo quello che, brevemente, ho riassunto così:


Questo sistema finanziario è dunque, per me, una 🇴 che vuole mantenere una 🇦 al suo interno, anche se quest’ultima è molto più grande di lei o, in realtà, è una grande 🇦 sfuggita dalla sua 🇴.

E’ in sostanza questo che, secondo me, non funzionerà mai!.

Prima o poi Anarchia e Ordine dovranno ritornare nella loro forma iniziale, tramite tutte le inevitabili conseguenze che ne deriveranno.

Ma torniamo a noi, di concreto allora che si può fare?

Si continua ad utilizzare l'unica arma ritenuta possibile in democrazia andando a votare per un governo governato?
Oppure si deve cominciare a considerare di utilizzare strumenti e metodi di lotta alternativi per abbattere il governo dei governi?

Se siete convinti che tutto sommato vada bene così, potete anche smettere di leggere e dedicarvi ad altro.

Se invece rilevate che qualcosa non va, nonostante abbiate già votato per tutto e il contrario di tutto, continuate pure a seguire il mio ragionamento.

Sia chiaro che è lungi da me dall'invitarvi a utilizzare metodi violenti alla Washington, per scatenare la vostra Anarchia per riportare in equilibrio l'Ordine. Ne esistono infatti molti di più incisivi come quelli adottati da Gandhi, da Martin Luther King, da Mandela, da Snowden, da Assange ma anche questi richiederanno comunque il vostro sacrificio, così come insegnano le esperienze delle persone citate, che hanno pagato, e alcuni di essi stanno ancora pagando, il loro essere stati ANARCHICI contro ORDINI da loro ritenuti ingiusti e mai contro l'umanità.

I metodi di lotta adottati da queste persone sono quelli contenuti nell'Anarco-Pacifismo, al quale idealmente appartengo e che riporto sotto:

▪ La resistenza nonviolenta (Ghandi, Martin Luther King)
▪ La disobbedienza civile idealizzata da H.D.Thoreau (Ghandi, Martin Luther King)
▪ Il boicottaggio (Ghandi, Mandela)
▪ L'Hacktivism (Snowden e Assange)
▪ La diffusione telematica delle idee anarcopacifiste (qui il mio impegno è evidente)
▪ L'educazione alla pace e alla nonviolenza (Ghandi, Martin Luther King)
▪ L'anarco-umorismo (a volte ci provo)
▪ La diplomazia (qui ci sto lavorando)

Inutile farvi notare anche l'impegno e il prezzo che sta pagando Massimo Mazzucco nel suo essere 🇦 contro la 🇴, identificata nell'informazione mainstream, che ritiene essere ingiusta, faziosa e di parte, e che, guarda caso, è pilotata proprio da quei gruppi che impongono le stesse ingiustizie anche a tutto il resto.

Lasciatemi quindi raccontare la mia personale esperienza e perché ho scelto questi metodi 🇦 per contrastare l'attuale 🇴.

Nella mia vita ho visto la fine della prima, la seconda tutta eppure questa strana repubblica che, ancora nessuno, chiama terza e forse anche a proposito visto che, a mio avviso, manco esiste più.

Ebbene durante questi pseudo cambiamenti, non ho rilevato nulla di significante nel sistema di governo successivamente costituitisi. Le promesse di cambiamento, la corruzione, il clientelismo, il conformismo e il trasformismo sono sempre rimasti gli stessi.
I cambiamenti più importanti, che invece ho rilevato, erano proprio e solo quelli monetari, quelli nel mondo finanziario, del quale non fu mai chiesto democraticamente nemmeno l’opinione ai cittadini, che hanno poi portato la fine della Lira, l’avvento dell’Euro e pure la crisi del 2008.
Questa era stata infatti generata proprio dal governo dei governi che, non solo ha sconvolto il continente e il mondo intero ma che poi ha anche imposto cambiamenti costituzionali, e pure di governo, in molti paesi, compreso il nostro.
E sì che il diligente popolo italiano aveva votato proprio per tutti nei vari anni, destra, centro, sinistra, leghe, non partiti, cavalieri, pure per Cicciolina prima e per le stelle belle dopo, per vedere dei cambiamenti diversi.
Ma nisba!
Troika (in URSS curiosamente era la commissione incaricata di perseguire i dissidenti), mercati, agenzie di rating, banche centrali e il sistema finanziario tutto sono andati avanti, imperterriti, a governare i governi e la vita di tutti, elargendo enormi profitti solo ai compiacenti e ai collusi, che riuscivano a cambiare sempre di posto e mai il paradigma che, di fatto, li rendeva ricchi, i ricchi sempre più ricchi e i potenti sempre più potenti, a scapito di tutti gli altri, ovviamente!

Ad un certo punto della mia vita mi sono chiesto:
Quali mezzi ho a disposizione per cambiare questo sistema che senza un briciolo di etica calpesta popolazioni intere, quindi anche me, visto che tutti gli altri non funzionano mai?

Da qui la svolta anarchica pacifista come ultimo mezzo di lotta e di protesta per cercare di imporre il cambiamento che volevo; ovvero abbattere il governo che governa i governi.

Decisi quindi che, per vedere realizzata la libertà da quell’asservimento che imponeva scelte antidemocratiche a governi democraticamente eletti e che mi faceva girare altamente le gonadi, avrei dovuto prima cambiare ciò che mi rendeva davvero schiavo di quel sistema e che trasformava, inevitabilmente, anche i miei corbelli in girandole. La mia 🇦 emerse definitivamente dalla mia 🇴.

Decisi così di attuare misure concrete contro il governo dei governi in primis e contro chiunque collaborasse con esso.
Con il tempo cominciai quindi a boicottare le banche, muovendo i miei averi non primari per la vita di tutti i giorni su asset differenti tangibili e virtuali. Smisi, nel possibile, di utilizzare anche tutti quegli strumenti bancari e servizi associati che, di fatto, mi rendevano sottomesso a quel sistema.
Sospesi così di leggere giornali di economia e libri finanziari pubblicati da quel sistema se non solo per rintracciare fandonie di regime e attrezzarmi così per poterle anche distinguere in futuro.
Smisi di andare a votare per il governo governato, di lavorare come dipendente e, in ultimo, cercai un posto dove le mie scelte di reazione non erano contrastate troppo duramente dal governo che mi ospitava... insomma alla fine mi auto-esiliai!

Dopo capii immediatamente il significato di quest'opera d'arte...


... perché quel vuoto era ora, anche in me!

Questa scelta, realizzata con anni di impegno, rinunce e convinzione, mi regalò finalmente quella leggerezza tanto auspicata alle zone basse ma, soprattutto, mi donò la possibilità di conoscere aspetti del mondo che non conoscevo, di cogliere opportunità mai viste prima, di leggere libri mai letti, di fare pensieri mai pensati e che, infine, mi resero più forte nella vita, nello spirito e anche nella lotta perché capii che: esistere era sopravvivere a scelte ingiuste.

Io il mio l'avevo fatto! La mia 🇦 si era messa in moto e anche se il cambiamento nella 🇴 fuori di me non era ancora avvenuto, quello che mi rimaneva era la mancanza di giramento di globi e la serenità. In me la mia 🇦 era finalmente tornata al suo posto.

Pensai! E se tutti facessero come me? Se tutti facessero uscire le loro 🇦?
Cosa accadrebbe se questi metodi di lotta, fatti di boicottaggio, di anti-collaborazionismo, di disobbedienza civile si realizzassero in massa?
La rivoluzione per abbattere il governo dei governi scoppierebbe?
Pensai... sì! Scoppierebbe di sicuro.

Successivamente mi chiesi, solo un poco impensierito, ma dopo questa rivoluzione che cosa accadrebbe?
Mi ricordai subito delle rivoluzioni passate, delle loro conseguenze, della nascita di nuove società, di nuove nazioni, di nuove regole, di nuove costituzioni e il lieve turbamento sparì, perché pensai anche alla possibile nascita della futura economia.
La mia 🇦 tornò nuovamente al suo posto dentro di me, mentre quella fuori di me continua anche oggi a fare il suo lavoro per rientrare anch’essa in una futura e nuova 🇴.


Concludendo il mio ragionamento su Ordine ed Anarchia lascio un souvenir ad ognuno di voi ai quali le bocce ruotino ancora dando spesso noia e fastidio:


Sinché il movimento rotatorio di sferoidi non sarà abbastanza grande da farti reagire con 🇦 vorrà dire che sei ancora in sintonia con 🇴.
Luca Del Faro
Luca Del Faro

A voi le riflessioni finali, solo, per cortesia, non sparate sul pianista!

Supporto a B17tv

IL TUO SUPPORTO È FONDAMENTALE PER MANTENERE ACCESA B17tv.

DONAZIONI in Febbraio 2024
0€
/ 1500€
Dal 1° Febbraio, B17tv ha raccolto 209 EURO, ovvero circa il 13,9% del budget mensile necessario per portare avanti il lavoro di B17tv.
SOSTENITORI in Febbraio 2024
0 sostenitori

💖 Grazie per il tuo sostegno! 💖

Scegli come sostenere B17tv
- Una Tantum - Abbonamento - CriptoValuta -

Dona una Tantum

* Dona in Abbonamento
* Potrai sempre disdire l'abbonamento in qualsiasi momento vorrai tramite il seguente link
- Disdici il mio Abbonamento -
oppure contattando direttamente B17tv.com
Dona CriptoValuta

Bitcoin:



Ether - ₮ Tether - $ USDC - Tokens (ERC-20):



₳ Cardano:




Thumbnail Image

B17tv

22/10/2023, 14:58

+0-0 

Ciao,

Nello spazio sottostante puoi liberamente commentare e/o esprimere il tuo voto sul video:

"La Relazione tra Ordine e Anarchia del mondo che verrà"

L'unica regola è rispettare il tema della pagina.

Grazie.



          CAPTCHA

          Preferenze Cookie e accettazione dei termini sulla Privacy

          Questo sito utilizza cookie per garantire la fruizione dei contenuti digitali e per facilitare la navigazione e, previo consenso dell'utente, cookie e strumenti equivalenti, anche di terzi, per accedere ad altre funzioni.
          Facendo click sul pulsante seguente accetti l'utilizzo di tali strumenti, i nostri termini di servizio e l'informativa sulla Privacy di B17tv.com